Paris. Portrait of a City. Ediz. italiana, spagnola e portoghese

Paris. Portrait of a City. Ediz. italiana, spagnola e portoghese

Costruita su due millenni di storia, Parigi sta entrando nel terzo secolo della sua storia d'amore con la fotografia.

Fu proprio sulle rive della Senna, infatti, che Niépce e Daguerre diedero i natali a questa nuova forma d'arte che da quel momento ha visto una fioritura continua, sviluppando un linguaggio distintivo e diventando uno strumento fondamentale di conoscenza.

"Paris, Portrait of a City" propone la storia della città in una serie di scatti che vanno dai primi dagherrotipi alle immagini più recenti per documentare oltre un secolo e mezzo di trasformazioni. Il libro coniuga presente e passato, quotidiano e monumentale, oggetti e persone grazie a fotografie firmate dai più illustri nomi della storia - Daguerre, Marville, Atget, Lartigue, Brassaï, Kertész, Ronis, Doisneau, Cartier-Bresson e molti altri - ma anche da molti professionisti sconosciuti, nel tentativo di catturare un soffio di aria parigina, di quella particolare poesia che scaturisce dalle pietre e dagli abitanti di una città in continua evoluzione che ha saputo ispirare un numero infinito di artisti e scrittori nei secoli.

Etimologia del termine. La parola italiana libro deriva dal latino liber. Etimologia del termine. Il vocabolo originariamente significava anche 'corteccia', ma visto che era un materiale. Il vocabolo originariamente significava anche 'corteccia', ma visto che era un materiale. Il vocabolo originariamente significava anche 'corteccia', ma visto che era un materiale. La parola italiana libro deriva dal latino liber. Etimologia del termine. Il vocabolo originariamente significava anche 'corteccia', ma visto che era un materiale. Etimologia del termine. La parola italiana libro deriva dal latino liber. La parola italiana libro deriva dal latino liber.