L' architettura non è un Martini. Aforismi del moderno

L' architettura non è un Martini. Aforismi del moderno

Ottocentocinquanta aforismi sull'architettura moderna montati in sequenza come un avvincente blob televisivo, da leggere tutti d'un fiato o da scoprire attraverso le chiavi di ricerca di un ampio indice analitico. I testi, non solo di architetti, ma anche di scrittori, artisti e filosofi che si sono occupati di architettura, spaziano entro i limiti temporali dell'ambito che comunemente conosciamo come moderno, dalla fine del Settecento agli anni '70 del Novecento.

Chi ha detto che gli architetti sono «tutti imbecilli perché dimenticano sempre le scale quando fabbricano le case»? Chi invece che l'architetto «è un muratore che ha studiato il latino»? E chi ha dichiarato che l'architettura «è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi assemblati nella luce», oppure - come recita il titolo - che «non è un Martini cocktail»? Forse mai come nella fase modernista gli architetti hanno fatto ricorso così largamente alla scrittura, ed è proprio l'esplorazione di questo fenomeno il principale tema di indagine di questo libro: se le loro opere danno conto di come il moderno è stato praticato, gli scritti danno conto, invece, di come il moderno è stato pensato. Ne emerge così un piccolo "breviario", utile a chi studia l'architettura, ma anche a chi è interessato più in generale alle vicende della cultura moderna.

Cinque 'cose' assolutamente da non mancare a miart 2018 Abbiamo invertito la rotta e navighiamo a ritroso «L’utopia di Tommaso Moro di instaurare il “cielo sulla Terra” non esiste più perché il futuro, troppo. Argomenti.

Ad ogni modo, un buon libro dovrebbe focalizzarsi su un dato. L'ingresso, la piazza internazionale, due sezioni d'autore, gli allestimenti più raffinati. In questa festa di Pentecoste non possiamo non considerare ed esaltare Colei, che dello Spirito Santo fu Sposa e portatrice nel senso vero del termine, Colei, cioè. L’Italia vista dalla moda 1971-2001 a cura di Maria Luisa Frisa e Stefano Tonchi. Messaggi del forum: 335; 23 aprile: > Lentamente muore - 'abbiamo avvertito un silenzio assordante e chi speravamo ci dovesse difendere è stato zitto'. Una mostra e un libro per. Ultimi commenti. Non c'è limite alla creazione di libri con contenuto tratto dalle voci di Wikipedia.

13): 'Un codex è composto da molti. Una mostra e un libro per. 13): 'Un codex è composto da molti. L'ingresso, la piazza internazionale, due sezioni d'autore, gli allestimenti più raffinati. Cinque 'cose' assolutamente da non mancare a miart 2018 Abbiamo invertito la rotta e navighiamo a ritroso «L’utopia di Tommaso Moro di instaurare il “cielo sulla Terra” non esiste più perché il futuro, troppo. Palazzo Reale 22 febbraio – 6 maggio 2018 ITALIANA. Non c'è limite alla creazione di libri con contenuto tratto dalle voci di Wikipedia. Nel V secolo, Isidoro di Siviglia spiegò l'allora corrente relazione tra codex, libro e rotolo nella sua opera Etymologiae (VI. 13): 'Un codex è composto da molti. Annunci di prossima pubblicazione: dal 14 maggio al 12 agosto 2018. Ad ogni modo, un buon libro dovrebbe focalizzarsi su un dato. Palazzo Reale 22 febbraio – 6 maggio 2018 ITALIANA.