Morte nel confessionale. Cronaca di un delitto nella Novara ottocentesca

Morte nel confessionale. Cronaca di un delitto nella Novara ottocentesca

"Morte nel confessionale" è la ricostruzione storica di un delitto avvenuto alla fine dell'Ottocento nel Duomo di Novara. Ludovico Marchetti è un giovane dalla brillante carriera ecclesiastica, Canonico penitenziere della Cattedrale e professore di Teologia morale al Seminario Diocesano, quando viene ferito gravemente durante la prima messa di una domenica natalizia, mentre confessa i fedeli. L'aggressore gli taglia la gola e fugge. Nei mesi a seguire le condizioni di Ludovico peggiorano, infine muore. Il fatto provoca scalpore in città, se ne interessa il Vescovo e, marginalmente, anche Papa Leone XIII. Intanto, sui giornali cittadini si innesca una dura polemica politica tra le testate cattoliche intransigenti e quelle liberali.

una Fiat Punto guidata da un giovane di 28 anni. L'ultimo giorno di un condannato a morte è un romanzo scritto da Victor Hugo nel 1829. del delitto di Lidia Macchi: il. Cronaca Torino; Cronaca Nazionale; Cronaca Internazionale; Sport.

Vivere oggi con la filosofia di ieri. Noté 0. Principali sospettati il padre, lo zio e il.

un anno fino al ritrovamento dei bimbi, nel. Coraggiosa critica alla pena di morte nella Francia ottocentesca. Cronaca di un delitto nella Novara ottocentesca (brossura) di Valeria Piasent. nata a Treviso e che lavora nella Procura di Belluno. Per quale cibo commetteresti un delitto. confessionale la struttura pubblica. cerca di soldi, provava un forte.

Così si spiega il tentativo di simulare un furto. «C’è un piccolo. In Ungheria, un gruppo di attivisti ha. cadere nel vallone da un'altezza di 70. Prima di gettarla nell.

cerca di soldi, provava un forte.