Sedendo e mirando. La meravigliosa scoperta dell'altrove

Sedendo e mirando. La meravigliosa scoperta dell'altrove

"Indossavo i panni troppo grandi di un ragazzo preoccupato per le sue collezioni di sogni", dice Mattia- "sono solo un bambino, semplicemente un bambino al quale piacerebbe ricevere un bel regalo: la certezza non tanto della felicità, ma del fatto che le mie scelte, qualunque esse siano, possano aiutarmi a crescere, a diventare grande, ad avere un cuore grande, a non smettere mai di imparare".