Caino Lanferti. Una storia di Marsiglia

Caino Lanferti. Una storia di Marsiglia

Marsiglia, 1972. L'investigatore privato Caino Lanferti (vedovo, quasi quarant'anni, ex legionario) viene ingaggiato da Zip per sorvegliare i movimenti di Louis C. Vitelli e della sua organizzazione di sicari. Zip è il capo di una banda di rivoluzionari neo-hippie che mira al rovesciamento del governo attraverso lo spaccio di un nuovo e potentissimo allucinogeno di sintesi chiamato paillette... Il romanzo d'esordio di Tafuri (Genova, 1974), si svolge sullo sfondo di una città affollata di mafiosi, prostitute, rivoluzionari, hippie, spacciatori e sicari.