Il diario ritrovato. Un contadino valdese alla grande guerra

Il diario ritrovato. Un contadino valdese alla grande guerra

Una testimonianza della Grande Guerra: la trascrizione fedele del diario che è stato il compagno di Anri Rivoir dël Milon, contadino delle valli pinerolesi spedito in trincea a difendere il confine dagli assalti austroungarici. Il commovente resoconto di tre anni di guerra sull'altopiano carsico e in Macedonia, attraverso la sua cronaca minima, senza fronzoli, senza pregiudizi, coinvolge profondamente. Non è un poeta Anri e nemmeno un eroe, ma la sua scrittura approssimativa, conquista per un mondo in cui imperava l'analfabetismo, ci parla di un uomo presente alla Storia, tenace nel voler fermare la memoria degli avvenimenti di quel tempo terribile, ammirabile nel mantenere lo sguardo semplice ma attento anche nelle più drammatiche condizioni della trincea.